post

Cronaca della partita Romagna Handball- Ssv Bozen 22-26

E cosi la finale scudetto se la ipoteca il Bolzano. Già perche’ con i 4 punti presi in questa giornata di andata vede il Bolzano con un piede nella finale. Nonostante il Romagna abbia giocato una partita splendida non e’ riuscita a fermare lo squadrone del Bolzano. Partita molto attesa dal pubblico che già un’ora prima affollava il Palasport di Castenaso, e davanti alle telecamere di Rai Sport vede una partenza dei bianconeri da urlo: infatti partono con un 2-0 dopo appena 3 minuti di gara.

Il primo quarto della partita e’ molto equilibrato tra le due squadre anche se il Bolzano e’ leggermente superiore e difatti il Romagna inizia a soffrire l’andamento atletico superiore degli avversari.

Al 16esimo minuto della gara Ceroni in contropiede firma il 6 a 4 per il Romagna, ma come detto prima inizia a farsi sentire la stanchezza e il Bolzano ne approfitta e dieci minuti piu’ tardi si trova sopra 7 a 12.
Il punto e’ che Bolzano non concede nulla al Romagna che non ci sta a una pesante sconfitta e cosi il Romagna spinge e accorcia le distanze infatti il punteggio al 36esimo minuto e’ di 11-16.

Ma gli ospiti sono più forti e mantengono i nervi saldi e si trovano nettamente sopra al 51esimo minuto con un parziale di 17-23, e il Romagna prova a reagire ma la stanchezza la fa da padrona. Insomma alla fine un’ ottimo Bolzano che ha sempre controllato il vantaggio finisce la partita con un 22-26. Il pubblico ha comunque applaudito i padroni di casa per l’ottima prova fatta nonostante la sconfitta e per la buona prova ottenuta.

post

Carpi, Trieste, e Siracusa in semifinale maschile.

E cosi’ siamo arrivati alle semifinali. Ma senza dubbio possiamo affermare che sarà una 3 giorni molto appassionante per gli amanti della Pallamano. Infatti oggi alle 18.30 inizieranno le semifinali del campionato di Serie A maschili con le squadre Trieste-Carpi che si sfideranno per un posto in finale. Tutto questo senza scordare che c’e’ anche il raduno della Nazionale in vista delle qualificazioni di Euro 2018.

Le squadre che hanno raggiunto le semifinali esattamente sono Terrauilia Carpi (seconda nel girone B) Pallamano Trieste (seconda nel girone A) e Albatro Siracusa (seconda nel girone C). Ora veniamo all’aspetto tattico infatti la grinta di Oveglia a far vincere Trieste battendo Pressano e raggiungendo il secondo posto.

Trieste ha avuto anche la fortuna di poter contare sui giocatori che quest’anno hanno fatto la differenza come Dapiran e Radojkovic oltre al recupero del portiere della nazionale Postogna infortunatosi gravemente a inizio stagione per la rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro.

Cosi Trieste avrà la formazione al completo e potrà sfidare Carpi senza preoccupazioni, al contrario di Carpi che ha pagato il passo falso perdendo nella partita di Imola e scendendo al secondo posto. Infatti la squadra emiliana dovrà dare il massimo per vincere e riottenere il primato in questo triangolare. Ricordiamo che tutte le gare come detto prima iniziano alle 18.30 e si giocheranno sul campo unico di Chieti.

Si inizia con Trieste-Carpi mentre domani ci sara’ Siracusa contro chi perderà oggi e sempre Siracusa domenica affronterà la vincente di oggi.

post

Due parole sull’allenatore dell’Italia della pallamano

Nato in Istria in un piccolo villaggio chiamo Orsera Lino Červar inizialmente fece tutt’altro lavoro infatti nel 1971 fu’ un insegnate di lingua croata all’università di Pola. Nel 1983 si laurea giornalista e lavora nella scula elementare di Cittanova ma allo stesso tempo divenne caporedattore del giornale locale della città di Umago. Qui ad Umago inizia ad allenare la sua prima squadra di pallamano esattamente gli Juniores.

Dopo di che inizia ad allenare i Seniores del Cittanova. Pero’ decide di tornare nella suo club d’origine l’Umago e riprende in mano la squadra portandola dalla quinta alla prima lega della Jugoslavia. Quindi arriviamo in Italia e diventa nel 1994 selettore della nazionale italiana e addirittura più in avanti responsabile di tutte le sezioni sia maschile che femminile.

Nel 1997 si aggiudica un posto per il Campionato mondiale in Giappone, e arrivano le prime vittorie con la medaglia d’argento ai Giochi del Mediterraneo. A questo punto l’allenatore decide di voler tornare in Croazia per allenare lo Zagreb. Incredibilmente ritorna in Italia ad allenare Prato e Conversano e qui finalmente altre vittorie conquistando la Coppa Italia e per ben 2 volte il titolo di Campione d’Italia.

Visto le sue vittorie in Italia decide di ritornare in Croazia come selettore ed allenatore della nazione e qui inizia un percorso notevole di cui ora vi elenchiamo: vincitore Campione olimpico, campione del mondo, due volte vice campione d’Europa. Nel 2003 si presenta alle elezioni e viene eletto nel parlamento croato.

post

Risultati attuali della serie A maschile

Questo sabato (28-03-2015) ha registrato risultati importanti per la Poule Play off e la zona Retrocessione. Andiamo a vedere nei dettagli.

Poule Play-Off -Girone A-
Al Pala Chiarbola e’ andato di scena l’incontro di cartello tra Trieste e Cassano Magnago vedendo vincitore i trentini. Non si ferma neanche il Bozen che supera il Pressano
Trieste – Cassano Magnano 31-23
Bozen – Pressano 33-21
Quindi la classifica vede il Bozen primo con 21 punti segue Trieste con 9 punti il Cassano Magnano con 6 cosi come il Pressano a 6

Poule Retrocessione -Girone A-
Qui la partita della salvezza tra il Metallsider Mezzocorona e Metelli Cologne ha visto vincere di misura i trentini. Andando cosi’ a +5 in classifica della Poule. Dunque a una giornata dalla fine si può’ dire salvezza al Mezzocorona e primato all’ Eppan. Veidiamo i risultati:

Mezzocorona- Cologne 37- 31
Eppan- Meran 32 30

Classifica: Eppan 13 punti Brixen 12, Meran 12, Mezzocorona 6 Cologne 1

Poule Play-Off – Girone B-
Giocata fino all’ultimo secondo questa partita ha visto vincere di misura il Romagna e di avere il primato in classifica. Altra vittoria e’ quella dell’Estense che supera Ambra.

Ambra- Estense 25 – 27
Romagna- Terraquilia Carpi 22-21

Classifica: Romagna 18 punti, Carpi 15 punti, Estense 6 punti, Ambra 3

Poule Retrocessione -Girone B-

Olimpica Dossobuono – Sinergia Sassari 23- 31

Classifica: Bolgona 14 punti, Nuova Era Casalgrande 7, Sassari 3 Dossobuono 2

Poule Play-Off -Girone C-
Fondi- Dorica 26- 22
Junior Fasano- Teamnetwork Albatro 29-23

Classifica Fasano 18 punti Albatro 12, Fondi 9, Dorica 3

Poule Retrocessione girone C
Lazio-Alcamo 27-18
Conversano- Benevento 26-23

Classifica Conversano punti 17, Benevento 12, Lazio 7, Gaeta 7, Alcamo 1

post

Categorie della pallamano

Il campionato italiano di pallamano si divide in categorie e gironi. Per la Serie A 1° divisione nazionale maschile e’ divisa in 3 gironi. Queste le partecipanti:

Girone A:

-SSV Bozen Loacker

-SSV Brixen Handball

-Cassano Magnano Handball Club

-Pallamano Cologne

-Sport Club Meran Handball

-Pallamano Mezzocorona

-Handball Club Pressano

-Pallamano Trieste

Girone B

-Pallamano Ambra

-Bologna United Handball

-Handball Carpi

-Pallamano 85 Castenaso

-Pallamano Olimpica Dossobuono

-Handball Estense

-Romagna Handball

-Pallamano Sassari

-Pallamano Spallanzani

Girone C

-A.S Albatro Handball Siracusa

-Pallamano Alcamo

-Pallamano Benevento

-Handball Club Conversano

-Pallamano Ancona

-Handball Club Fondi

-Sporting Club Gaeta

-SS Lazio Pallamano

-Pallamano Junior Fasano

Ricordiamo pure come viene calcolato il punteggio di questo sport:

3 punti per la squadra che vince alla fine dei supplementari

2 punti per la squadra che vinca dopo i tiri di rigori

1 punto per la squadra che perde dopo i tiri di rigori

0 punti per la squadra che perde alla fine dei tempi regolamentari

Il torneo nazionale si svolge in due fasi: la stagione normale e i play off. La stagione normale prevede un vincitore Campione D’Italia e si gioca con la formula all’italiana cioè partite andata e ritorno che generalmente si svolgono tra Ottobre ad Aprile. La seconda parte del campionato prevede i play off ossia per spiegarlo meglio sarebbe un mini torneo tra le migliori squadre classificate in ogni girone.

Come in altri sport c’e’ anche la categoria al di sotto della Serie A: ossia la Serie A1, e poi la Serie B

post

Final Eight Coppa Italia 2015 di Pallamano

Anche quest’anno ci sono le Final Eight di coppa italia 2015 di pallamano maschile. Oggi (28 febbraio 2015 si giocano le semifinali)

Non ci si apsettava l’eliminazione dei campioni uscenti della Junior Fasano battuti per 25 a 23 dal Pressano ma anche i padroni di casa del Teamnetwork Albatro sono stati sconfitti dal Romagna Handball per 23 a 21.

Il Terraquila Carpi ha sconfitto il Fondi con un risultato netto 34 a 21 ma ancora piu’ ampio e’ il risultato del Bolzano che ha sconfitto l’Ambra per 43-29.

Continue reading

post

La Pallamano

La squadra di pallamano e’ composta da 7 giocatori piu 5 riserve che possono entrare in qualsiasi momento per sostituire il titolare. Lo scopo della squadra e’ di segnare un goal nella porta avversaria, e parafrasando il calcio, il calcio d’inizio viene fatto a centrocampo. Stessa cosa quando si segna il gioco riprende da li. Il campo di gioco misura 40 m di lunghezza per 20 di larghezza, le porte si trovano al centro della linea di fondo e misurano 2 m di altezza per 3 m di larghezza.

Continue reading

LA Francia Festeggi I Mondiali di pallamano con Holland

La festa all’Eliseo per festeggiare il mondiale di pallamano è iniziata con un selfie di giocatori Holland.

I francesi hanno conquistato il titolo con la vittoria sul Qatar a Doha. una tripletta senza precendenti quella messa a segno dai francesi con la vittoria agli Europei, Olimpiadi e Mondiali.
“Se siete sempre voi a vincere è perché avete Talento, Tecnica e Unità di squadra”. Afferma Holland che al termina il discorso con una battuta “un pensiero va a chi vi deve affrontare, sarà snervante vedervi vincere ormai da 20 anni.”

Tripletta che proveranno a ripetere a Breve con i prossimi Europei di Polonia e con le Olimpiadi di Rio.